Storia

Vota questo articolo
(6 Voti)
Storia
L
a Pinacoteca di Arte Francescana “R. Caracciolo”, situata presso il convento dei frati minori di Lecce, nasce nel 1968 ad opera di Padre Egidio De Tommaso, al fine di conservare, valorizzare e promuovere il patrimonio pittorico della provincia minoritica del Salento. La pinacoteca, che accoglie opere provenienti dai conventi della città e della provincia, conta anche la presenza di opere provenienti da privati, acquisite negli anni attraverso lasciti e donazioni, si avvale di una sala dedicata alla cartapesta leccese, ai paramenti liturgici e di due sale monotematiche dedicate al padre Raffaello Pantaloni, autore della decorazione in affresco della stessa chiesa di S. Antonio a Fulgenzio e ad Ezechiele Leandro, poliedrico artista locale, autore di una serie di pannelli raffiguranti i fioretti di Francesco d'Assissi. Proprio il tema francescano delle opere custodite, conferisce alla pinacoteca leccese un valore che va oltre alla qualità stessa delle tele. Difatti, essendo produzione pittorica tipica del periodo barocco e controriformista, esse permettono al visitatore di avere pienamente conoscenza del movimento artistico salentino compreso tra i secoli XVI e XVIII e che vede nella pittura la necessaria “alleata” dell'architettura a scalpellino nella realizzazione dei sontuosi altari tipici del periodo.
 
Pertanto, i pittori chiamati per l'esecuzione delle tele ora raccolte presso la pinacoteca, non solo provengono dall'esperienza religiosa francescana, e quindi riescono a trasmettere nelle loro opere il sentimento tipico del carisma del poverello d'Assisi alla luce delle esigenze dettate dal Concilio di Trento, ma sono anche gli stessi che lavorano presso le grandi committenze religiose e civili della città e della Provincia. Tra questi, ricordiamo ad esempio Serafino Elmo, autore della tela raffigurante l'Immacolata Concezione proveniente dal complesso di S. Maria al Tempio, e le cui opere decorano sia la chiesa di S. Matteo, appartenente per giurisdizione all'ordine minoritico, sia la chiesa del Rosario, appartenente all'Ordine dei Predicatori, testimoniando, in ciò la sua poetica artistica rivolta, in particolar modo, agli ordini mendicanti.
 
La collezione pittorica si allarga poi alle opere di artisti del calibro di Giuseppe de Ribera, Oronzo Tiso, Gianserio Strafella, abbracciando così tutta la poetica pittorica controriformista.
 
Le opere novecentesche provenienti dalla collezione “balsamo”, a firma di Francesco Romano, Giuseppe Casciaro e Stanislao Sidoti, completano il percorso espositivo.

 

Pinacoteda d'Arte Francescana Lecce
La Pinacoteca di Arte Francescana “R. Caracciolo” di Lecce, nasce nel 1968 ad opera di Padre Egidio De Tommaso, al fine di conservare, valorizzare e promuovere il patrimonio pittorico della Provincia dei Frati Minori del Salento. Le attività di fruizione sono curate da ImagoDei.
 

Contatti

La Pinacoteca d'Arte Francescana è lieta di accogliervi per visite guidate previa prenotazione.

Orari al Pubblico:
MARTEDÌ, MERCOLEDÌ; e VENERDÌ dalle 09:00 alle 12:30
Tutti i giorni su prenotazione

Indirizzo : Via Imperatore Adriano, 79 - 73100 Lecce

Tel.: +39 327 016 3007

 

Dove Siamo

 

 

 

Puglia Stemma1           bandiera europea


Sito realizzato con i fondi per la Riqualificazione del Sistema Museale        (Linea d'intervento 4.2 - azione 4.2.1 PO FESR Puglia 2007/2013). 

INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO